Decreto Legislativo attuativo riguardante i benefici per i lavoratori adibiti a "lavori usuranti" .

Roma -

Il Consiglio dei Ministri ha approvato lo schema di Decreto Legislativo in materia di accesso anticipato al pensionamento per gli addetti ai “lavori usuranti”.

E' individuata la categoria di lavoratori ammessi al beneficio di cui al Decreto Ministeriale (“D.M. Salvi”) del 19.05.1999 ma anche altre tipologie lavorative che ricomprendono anche i lavoratori notturni e turnisti ex art. 1 del D. Lgs. 66/2003.

Per i lavoratori notturni e turnisti è previsto il riconoscimento di tre anni di pensionamento anticipato per un minimo di 78 notti lavorative all’anno, due anni di pensione anticipata per coloro che hanno un numero di notti lavorative comprese tra 77 e le 72 e un anno un numero di notti comprese tra 71 e 64.

Il beneficio è riconosciuto a condizione che il lavoratore abbia svolto regolarmente/continuativamente l’attività per un periodo di tempo pari ad almeno 7 anni negli ultimi 10 di attività lavorativa per le pensioni aventi decorrenza entro il 31.12.2017 e per quelle con decorrenza successiva,alla metà della vita lavorativa complessiva.

I dipendenti dovranno produrre istanza e documentazione all’INPDAP entro il 30 settembre 2011 per chi abbia già maturato o maturi i requisiti agevolati entro il 31 dicembre 2011 e entro il 1° marzo dell’anno di maturazione dei requisiti agevolati.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni