Difesa Servizi Spa: approvazione dello statuto pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Roma -

E' stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale l'approvazione dello statuto della Difesa Servizi Spa,, società fortemente voluta dal Ministro della Difesa La Russa e di cui se ne illustra le finalità. 

Il ministero punta a fare cassa con tutti i suoi "asset".

La Difesa Servizi Spa, infatti, posta sotto la vigilanza del ministro, ha per oggetto la gestione economica, in qualità di concessionario o mandatario, di beni, anche immateriali e servizi derivanti dalle attività istituzionali del dicastero che non siano direttamente correlate alle attività operative delle forze armate.

La nuova Spa studierà, tramite la stipula di convenzioni o accordi,  i far fruttare non solo i "segni distintivi" della Difesa ma  di offrire ad amministrazioni pubbliche o a soggetti privati i terreni e i beni immobili.

Al fine di reperire le risorse necessarie per soddisfare le esigenze infrastrutturali e alloggiative dell’esercito, non dimentichiamo che il Ministero della Difesa può promuovere la costituzione di uno o piu' fondi comuni di investimento immobiliare, d'intesa con i comuni.

Si concretizza, ad esempio, il progetto di realizzare strutture di produzione energetica a fini strategici, definizione con cui è identificata la realizzazione di centrali nucleari. 

In ultimo, ma non di minore importanza, la Difesa Servizi Spa potrà assorbire personale civile del Ministero con la trasformazione del rapporto di lavoro dei dipendenti con noerme dl diritto privato.

La USB Difesa riafferma il suo NO alla Difea Servizi Spa come strumento per lo smantellamento della Pubblica Amministrazione e la dichiarata volontà di precarizzare ulteriormente i dipendenti pubblici di questo dicastero. 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni