ESITO INCONTRO SOTTOSEGRETARIO ALLA DIFESA, ON. D. ROSSI

Roma 15 giugno 2016 - In apertura di riunione dopo aver preso atto dei correttivi che saranno apportati agi elenchi degli Enti per la domanda di Mobilità volontaria, cui è bene rammentare USB ha sottoscritto a condizione del carattere sperimentale stante le forti perplessità espresse, come da nota in allegato, si è passati a discutere di Specificità, Performance, Scuole allievi Operai, Esternalizzazione lavori di Manutenzione dei Poli di Mantenimento. 


Nel corso dell'incontro, circa la Specificità, USB ha esposto una serie di norme e riferimenti per i quali, sussistono tutte le condizioni per riconoscere, dopo anni, la specificità' al Personale Civile. Si riporta il riferimento normativo che, a nostro avviso, costituisce l'elemento per bypassare Funzione Pubblica e MEF. Infatti, l'art. 19 della Legge 4 novembre 2010 n. 183, riportato nell'art. 251 del Libro Bianco, recita testualmente" ai fini della definizione degli ordinamenti e dei contenuti dai rapporti d’impiego e della tutela economica, pensionistica e previdenziale, è riconosciuta la specificità del ruolo delle FF.AA, delle Forze di Polizia e del Corpo Nazionale dei VV.FF, nonché dello stato giuridico del Personale ad essi appartenente… .omissis". Altro riferimento rilevante è la precisa volontà espressa dai Lavoratori che non esiterebbero a scendere in Piazza per veder riconosciuto tale sacrosanto diritto che dovrà essere fisso, continuativo e non contrattabile.


In merito è allo studio una ipotesi di quantificazione che sarà illustrata nel prossimo incontro previsto tra 15 gg.


Per quanto attiene la famigerata performance, cui USB è stata sempre contraria come da osservazioni cui vi invitiamo da leggere, il Sottosegretario ha convenuto in considerazione delle numerose criticità pervenute, di istituire presso l’O.I.V. (Organismo Indipendente di Valutazione sitoweb) un Osservatorio a cui inoltrare le ulteriori difficoltà applicative che dovessero emergere negli Enti.


Infine abbiamo denunciato il ricorso ingiustificato all'esternalizzazione di alcuni servizi di manutenzione di automezzi dei Poli di Mantenimento, come da avvisi pubblicati sui quotidiani su cui abbiamo chiesto delucidazioni in merito. Una vistosa  contraddizione con le rassicurazioni fornite nelle riunioni precedenti e con la necessità del ricambio generazionale mediante lo sblocco del Turn over contenuto nelle linee programmatiche del Ministro.


A tal proposito USB Difesa ha riproposto la necessità della riapertura delle ex Scuole Allievi Operai, previste dal Codice dell’Ordinamento Militare,  come più volte sottolineato al fine di non disperdere il bagaglio culturale e professionale in possesso del Personale Civile, che consentirebbe a costo zero, la continuità con assunzioni di giovani in particolare nel settore Industriale della Difesa.    

COORDINAMENTO NAZIONALE DIFESA

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni