FUA 2011: il testo definitivo firmato. Funzione Pubblica e MEF-Ragioneria Generale-IGOP vistano l'accordo ma con due rilievi.

Roma -

Pubblichiamo il testo definitivo firmato.

 

L'accordo FUA 2011 ottiene il visto degli organi di controllo e prosegue per il suo ulteriore corso se modificato nei termini dei due rilievi posti dal MEF-Ragioneria Generale-IGOP.

 

Il primo riguarda l'ammontare delle somme accantonate per il finanziamento degli sviluppi economici interni alle aree che passano da € 35.594.403 a € 37.787.262

 

Il secondo rilievo prende in considerazione la proposta relativa all'istituzione dell'indennità di cantiere destinata a professionalità tecniche in servizio presso i Gruppi del Genio Campale che pone l'esercizio di attività facenti parte della normale attività di servizio non assoggettabile ad istituti indennitari.

 

USB Difesa aveva posto delle riserve sull’opportunità di introdurre l'indennità di cantiere non certo per disconoscere le condizioni disagevoli in cui opera il personale ma per la necessità di un esame approfondito e complessivo alla luce dei continui rilievi posti in essere dagli organi di controllo.

 

Come evidenziato nella nostra nota inviata alla Direzione del Personale in occasione della dichiarazione di indisponibilità alla sottoscrizione dell'accordo FUA 2011, è nostro auspicio giungere a un riesame complessivo di tutte le indennità per le particolari posizioni di lavoro. 

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni