Imposizione e autoritarismo all'Accademia Militare Aeronautica di Pozzuoli.

Napoli -

A fronte di una esigenza di legale e pacifica convivenza, di maggior senso civico, di dialogo e di rispetto delle diversità,  ci imbattiamo in rari esempi di arretratezza culturale e di ignoranza – nel senso di mancata conoscenza – che non permettono la corretta applicazione delle norme contrattuali e delle prerogative sindacali nella soluzione di problematiche lavorative poiché l’indirizzo scelto da alcune amministrazioni è quello dell’imposizione e dell’autoritarismo.

Stiamo parlando questa volta dell'Accademia Militare Aeronautica di Pozzuoli dove, se mai nel passato qualcuno, ma non di certo noi, abbia tollerato atteggiamenti frutto di lontani retaggi e di quella arretratezza accennato sopra, oggi non è lontanamente ammissibile che vengano messe in discussione le regole democratiche di convivenza di questo paese.

Confidando nell’opera della giustizia che già da tempo si occupa di malversazioni verso il personale, abbiamo ritenuto di informare inizialmente i vertici militari di forza armata di quanto accadein modo da capire se esiste un piano generalizzato di messa in discussione delle regole democratiche con conseguente scavalcamento del potere politico oppure se sono le ennesime resistenze di un apparato che non riesce a comprendere e a stare al passo con i tempi.

Invitiamo a leggere i comunicati della nostra struttura per comprendere le ragioni delle nostre rimostranze.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni