INACCETTABILE IL CONFRONTO CON IL DG DI PERSOCIV SU "FAMIGLIE E COMPETENZE PROFESSIONALI"

Roma -

COMUNICATO

COMPETENZE PROFESSIONALI

Roma 06.12.2022. Ennesima riunione farsa stamane con la delegazione trattante dell’A.D. presieduta dal Direttore Generale f.f. della Direzione Generale per il Personale civile. La riunione sulle Competenze Professionali, essenzialmente ha riguardato una bozza di proposta pervenuta ad USB solo un giorno prima. Bozza modificata secondo alcune osservazioni formalizzate da altre OO.SS, che riteniamo assolutamente irricevibili poiché irrispettose delle mansioni derivanti da compiti e funzioni specifiche attinenti al profilo rivestito dai dipendenti inglobati, in particolare, nelle Famiglie degli Assistenti ed Operatori, a cui si impongono elevate responsabilità senza alcun percorso formativo.  

Una bozza priva di dati fondamentali, come richiesto nella precedente riunione dalla delegazione di USB, che dovrebbe essere inequivocabilmente indirizzata verso un significativo sviluppo professionale dei compiti e funzioni svolte dalla componente Civile all’interno del Dicastero della Difesa.

La Delegazione trattante di parte pubblica, inoltre, nonostante le nostre rimarcate rimostranze, evidenziate già nelle “puntate precedenti”, continua a convocare riunioni modificate, a quanto pare, secondo i “capricci” della triade, ignorando che i componenti delle delegazioni di alcune OO.SS., non essendo di Roma, hanno provveduto giorni prima all’acquisto di biglietti di mezzi di trasporto ed eventuali pernottamenti, secondo la calendarizzazione degli incontri. Una situazione intollerabile di cui ci riserviamo di chiedere la rimozione dell’incarico del D.G. f.f., reo di continuare ad ingenerare un caos inaccettabile su materie che, nonostante previste dal vigente CCNL, stanno arrecando danno ai diritti ed al futuro della Componente Civile che non possono essere discusse ed approvate in pochi giorni, in quanto meritevoli di coinvolgimento dei LAVORATORI, quali diretti interessati.    

Tanto premesso, è appena il caso di sottolineare che, come USB, avevamo chiesto di conoscere le Tabelle Organiche aggiornate secondo le reali esigenze funzionali degli

Enti, fabbisogni e dotazioni organiche suddivise per Enti e acquisizione dell’indirizzo politico sull'impiego del Personale Civile per i prossimi anni, per non parlare dell’aleatorio percorso formativo da cui resterebbero fuori tutti i Lavoratori che operano in attività manutentive e industriali.  

Ennesima richiesta di non meno importanza è stata quella di conoscere quali saranno i compiti e le funzioni della nuova Area delle Elevate Professionalità.  L’A.D., ha eluso la scrivente O.S., senza fornire chiare ed esaustive riposte. Analoga situazione ha riguardato la richiesta riguardante il dettaglio delle responsabilità delle varie Posizioni ricoperte dai Lavoratori all’interno delle FAMIGLIE (mansioni, incarichi ecc).

Il nostro obbiettivo è e resta il passaggio verticale tra le aree, con immediata abrogazione della PRIMA AREA, su cui abbiamo appreso anche le altre OO.SS. essere concordi. 

La nostra sensazione è quella che allo stato attuale è impensabile addivenire frettolosamente ad un Accordo sul Nuovo Ordinamento, come sembra volere l'amministrazione, senza detti dati certi, poiché potrebbe compromettere i futuri passaggi verticali.  Parlando di sviluppi economici, l’A.D. ha avuto il coraggio di affermare che l'errore dei 17 Milioni di euro sottratti al FRD “non è colpa di nessuno” e alla domanda diretta “riuscirete a fare le Progressioni 2022?” Così, come da impegno preso con l'ipotesi di accordo FRD, la risposta è stata quella di un balbettio senza senso.

In attesa della prossima puntata, la cui messa in onda potrebbe subire modifiche e variazioni del giorno e ora, chiederemo che siano presenti i referenti degli Stati Maggiori, i cui Organi programmatori potranno contribuire a fornire i precitati dati richiesti.  

COORDINAMENTO NAZIONALE DIFESA

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati