La ministra Fornero taglia le pensioni ma vive a scrocco in una lussuosa foresteria delle Forze Armate.

Roma -

Se il vostro pensiero corre ad una austera cameretta di una sperduta caserma della capitale, siete fuori strada.

In realtà, quella che il ministro chiama riduttivamente una "foresteria della caserma", è una residenza storica dell'Arma dei Carabinieri situata proprio di fronte il Comando Generale della Benemerita, in viale Romania.

Solo all'apparenza modesta, "Casale Renzi" ha interni extralusso ed è immersa in un curatissimo parco nel cuore dei Parioli, con la ricettività di appena 11 camere con 17 posti letto per i pochi privilegiati che vi hanno accesso.

Un carabiniere che veste i panni di portiere è incaricato di consegnare le chiavi alla ministra e agli altissimi papaveri dell'Arma che vi alloggiano.

Ma non solo.

A quanto si apprende, all'interno di Casale Renzi avrebbero stabile dimora anche Sandro Bondi, ex ministro dei Beni e Attività Culturali del PDL, e un giudice della Corte dei Conti.

Così, quello che in gergo dovrebbe essere un "organismo di protezione sociale", destinato al personale in difficoltà, è invece rigorosamente off limit per il personale costretto a ripiegare su altre sistemazioni.

Sicuramente la ministra alloggiando in una residenza "protetta", fa risparmiare allo Stato i costi per una vigilanza 24 al giorno di una sistemazione privata, ma forse avrebbe fatto bene a scegliere qualcosa di più sobrio, in linea con la feroce spending review che lei e il governo di cui fa parte stanno applicando.....

(fonte GrNet)

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni