LETTERA AL MINISTRO TRENTA: GAP ECONOMICO E DIGNITA' DEI LAVORATORI

Alla c.a. Ministro della Difesa

Prof.ssa Elisabetta TRENTA

 

OGGETTO: Gap economico e dignità dei lavoratori.

 

Gentile Ministro,

I Decreti discendenti dalla Legge Delega sulla revisione dello strumento Militare e il recente CCNL, assolutamente insoddisfacenti per gran parte dei Lavoratori della Difesa e non condivisi nel modo più assoluto da O.S. USB P.I., hanno inferto l’ennesimo colpo ai Lavoratori Civili che avrebbero meritato di essere valorizzati secondo i compiti e funzioni svolti in questi anni con una adeguata remunerazione, nonostante l’uso di strumenti e attrezzature spesso inadeguate ed operando in condizioni di disagio a causa dei mancati obblighi riguardanti l’igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro.

I tagli previsti dai precitati provvedimenti, infatti, hanno deluso ancora una volta le aspettative del Personale, ledendo la propria Dignità Lavorativa , demotivandoli del tutto a tal punto da poter formalizzare quanto prima la domanda di cessazione dal servizio.

Un’attività lavorativa specifica resa nell’esclusivo interesse dello Stato con sacrifici e spirito di dedizione ben oltre le mansioni del proprio profilo, sopperendo al blocco del Turn Over.

Come sa, come Sindacato di Base, USB Difesa, abbiamo apprezzato lo sblocco del turn over, come da Lei attivato, anche se non colmerà le esigenze derivanti dalle necessità del ricambio generazionale, come dicasi per la Sua ferma volontà di porre fine all’ingiustizia del Gap Economico, come da esiti del Gruppo di Lavoro istituito dall’ allora Ministro Roberta Pinotti.

Resta solo da chiarire la Sua chiara ed inequivocabile volontà di sanare la discriminazione dei Lavoratori di Prima Area, come proposto in modo unanime da tutte le OO.SS.

La nostra proposta, pertanto, resta quella di istituire un Tavolo paritetico nel quale far confluire le diverse proposte, per la costituzione di un nuovo ordinamento professionale per i civili della difesa, che concretizzi tali aspettative, e possa superare l’esame parlamentare con l’approvazione della prossima Legge di Stabilità. Quindi in tempi piuttosto brevi.

Diversamente, ci troveremo a dibattere su norme che mirano unicamente a fare cassa e a determinare risparmi sulla pelle dei lavoratori, con il ricorso alle esternalizzazioni delle Lavorazioni.

Signor Ministro, per quanto sopra, confidiamo nel suo interessamento al fine di avviare una riflessione su un diverso modello di Difesa nel quale il Personale Civile sia gratificato e Valorizzato per il ruolo cui è chiamato a svolgere.

Cordialità.

 

Coordinamento Nazionale

O.S. USB Difesa

Sig. FERRULLI Costantino

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni