Riduzione delle dotazioni organiche: il Gabinetto del Ministro formalizza la proposta inoltrata alla Funzione Pubblica.

Roma -

Il Gabinetto del Ministro formalizza i dati contenuti nella proposta inoltrata alla Funzione Pubblica riguardanti le misure di riduzione delle dotazioni organiche del personale civile dirigenziale e non in applicazione dell'art.2 del D.L.95/2012 convertito dalla Legge 135/2012.

Nella comunicazione, si evidenzia che la proposta non si discosca dalle linee di azione prospettate dal Sottosegretario Magri nella riunione del 2 ottobre con le Organizzazioni Sindacali nazionali, sottolineando che il personale in soprannumero risulta riassorbibile in relazione al numero dei destinatari del trattamento pensionistico individuato dall'art.2 comma 11 lettera a) del D.L. 95/2012 (disciplina vigente prima dell'entrata in vigore delle riforma Fornero).

 

La proposta del Dicastero della Difesa dovrà essere comunque valutata ed approvata dal  Dipartimento della Funzione Pubblica.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni