Sottoscrizione del C.C.N.I. per la distribuzione del Fondo Unico di Amministrazione 2009.

Roma -

Pubblichiamo la circolare di Persociv e l'accordo siglato.

Seguito circolari:

a) n. E/11 – 38348 dell’ 8.6.2009 (Ipotesi di Accordo FUA 2009) 

b)n. E/11 – 39947 del 12.6.2009 (Accordo FUS 2009

Per opportuna informazione si trasmette in allegato il CCNI 24 marzo 2010 per la distribuzione del FUA 2009 che recepisce, con le modifiche ivi contenute, la relativa Ipotesi di Accordo siglata il 3 giugno 2009.

In tale sede si prende atto della abrogazione dell’art. 71, comma 5, del D.L. 112/2008, convertito in legge 133/08, operata dall’art. 17, comma 23, lettera d), del D.L. 78/2009, convertito in legge 102/2009.

Detta Intesa statuisce che le assenze effettuate successivamente al 1° luglio 2009 incidono sulla distribuzione del Fondo Unico di Sede (FUS) e su alcune fattispecie di particolari posizioni di lavoro (sede disagiata e mansione per i centralinisti non vedenti), secondo i criteri indicati nel previgente Accordo per la distribuzione del FUA 2008 (reperibile dal sitowww.persociv.difesa.it, area circolari, alla data del 25 giugno 2008). Ferie e riposi compensativi, invece, non sono assimilati alle assenze fin dal 1° gennaio 2009.

Le spettanze in argomento dovranno quindi essere riliquidate in sede di saldo FUS 2009 in ragione dei predetti criteri. 

A tal fine, la riliquidazione dovrà tenere conto delle due diverse modalità di incidenza delle assenze nei periodi che intercorrono rispettivamente dal 1° gennaio al 30 giugno 2009 e dal 1° luglio al 31 dicembre 2009.

In entrambi i periodi ferie e riposi compensativi dovranno essere computati alla stregua di presenze in servizio.

A seguito di espressa richiesta delle OO.SS. e in ragione di quanto sopra esposto, si precisa che il calcolo delle spettanze non dovrà più considerare quale riferimento temporale la data del 31 agosto fissata dalla circolare a seguito b) concernente l’acconto FUS 2009.

Con successiva Circolare per il pagamento del saldo FUS 2009 saranno fornite le necessarie disposizioni di dettaglio.  

In occasione degli incontri negoziali si è altresì convenuto sulla opportunità di istituire un tavolo tecnico AD/OOSS per verificare l’esatta applicazione dei criteri per il riconoscimento delle posizioni organizzative (PO) dell’anno 2008, con particolare riguardo alle clausole di interpretazione autentica contenute nell’Accordo sul FUA 2009, nonché per individuare i nuovi criteri da concordare in contrattazione nazionale per il riconoscimento delle PO a decorrere dall’anno 2010, tenuto conto che nelle more della costituzione della delegazione di parte pubblica non è stato possibile concludere, entro lo scorso mese di novembre, il confronto con le parti sociali sull’argomento.

Per quanto riguarda la contrattazione locale, già avviata presso alcuni Enti al fine di garantire la continuità delle prestazioni nelle more della sottoscrizione dell’Accordo nazionale per la distribuzione del FUA 2010, si precisa che la stessa dovrà, in ogni caso, tenere conto della necessità di adeguare gli Accordi in tale sede raggiunti ai criteri che verranno successivamente determinati in ambito CCNI.

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni