Tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro: bozza di regolamento attuativo dell'articolo 3, comma 2 del Decreto Legislativo n. 81 del 9 aprile 2008.

Roma -

Il decreto è in vigore dal 15 maggio 2008 e riordina l'intera normativa presentando alcuni passi avanti a fronte di molte lacune, in quanto è il frutto di un percorso politico molto travagliato che ha visto contrapposti gli interessi dei lavoratori e dei datori di lavoro.

 

Pubblichiamo lo schema di regolamento attuativo dell'art.3, comma 2 del decreto legislativo n. 81/2008, che si applica nei riguardi delle Forze Armate e Polizia, VV.FF., soccorso pubblico e della difesa civile (...)

Le nuove norme sono state approvate sul finire della scorsa legislatura con un'accelerazione decisiva quanto dovuta dalle stragi che si compiono quotidianamente sui luoghi di lavoro.

Nonostante l'emergenza sociale di questa guerra non dichiarata, i datori di lavoro sono riusciti ad indebolire l'impianto normativo e tenteranno a demolirlo definitivamente con il consenso della nuova compagine governativa che ha già reso noto di voler "rivedere" l'intero testo.

Una guerra combattuta da uomini e donne costretti a lavorare per pochi soldi, senza difese, senza tutele.

Le morti sui luoghi di lavoro non sono incidenti, dipendono dall'avidità di chi disprezza la vita per il profitto. 

Le morti sono il frutto della degenerazione di un sistema che ha elevato il denaro a valore assoluto, senza badare ai nomi e alle storie, al sangue e alla carne, al sudore e alla fatica, di chi viene sacrificato ogni giorno sull'altare del dio profitto.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni