USB DIFESA SCRIVE AL CAPO DI SME PER STIGMATIZZARE IL COMPORTAMENTO DEL COMFOP DI NAPOLI RIGUARDANTE LA MANCATA INFORMAZIONE E CONFRONTO SUL REIMPIEGO DEL PERSONALE CIVILE DELLA CASERMA DI S.GIORGIO A CREMANO

Roma 28 Maggio 2019

Al COMANDO FORZE OPERATIVE SUD- NAPOLI

 

E, p.c, Al CAPO di STATO MAGGIORE ESERCITO - ROMA

 

Oggetto: Reimpiego del Personale Civile conseguente al riordino degli Enti di F.A. stanziati nella Caserma "Cavalleri" si S. Giorgio a a Cremano.

 

La scrivente O.S., maggiormente Rappresentativa come dai dati ARAN, stigmatizza l'immotivato comportamento da parte di codesto Comando a seguito del mancato diritto di informazione, coinvolgimento e confronto a livello Territoriale con USB PI., su una materia che esula dalle vigenti norme contrattuali per le quali non sussistono elementi o attinenza, con particolare riferimento a quelle menzionate dall'art. 7 del CCNL 2016 -2018.

 

Inoltre, tali Diritti sono stati oggetto di apposita Direttiva da parte del Capo di SME, nel rendere partecipi tutte le O.S. su tali provvedimenti.

 

Pertanto, si invita la S.V. a sospendere eventuali riunioni o iter procedurali e fornire la documentazione inviata alle altre O.S. al fine di formulare le proprie osservazioni in merito, con la riserva di apposita riunione con la scrivente, cui sarebbe auspicabile indire a breve.

 

In attesa di Vs comunicazioni rispetto a quanto esposto, l'occasione è gradita per porgere Distinti saluti.

 

 

Coordinamento Nazionale Difesa

Unione Sindacale di Base – Pubblico Impiego

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni