Vademecum progressioni economiche.

Roma -

Previsti dal CCNL 2006-2010 nel nuovo sistema di classificazione dei dipendenti del Comparto Ministeri, gli “sviluppi economici” permettono la possibilità di progressione economica nelle tre Aree previste su un piano orizzontale, differenziati al loro interno solo sotto il profilo economico con livelli stipendiali progressivamente crescenti.

 

I passaggi economici previsti sono:

 

Fascia retributiva

Area Prima

Area Seconda

Area Terza

da F1 a F2

 

7.556

893

da F2 a F3

2.233

7.936

329

da F3 a F4

 

2.318

307

da F4 a F5

 

   169

  42

da F5 a F6

 

 

  43

totale

2.233

       17979

       1614

 

Il Bando di concorso sarà emanato e pubblicato dalla Direzione Generale per il Personale Civile sul sito www.persociv.difesa.it e conterrà le regole per la partecipazione alla procedura, in relazione agli accordi sottoscritti con le Organizzazioni Sindacali.

 

La presentazione della domanda avverrà per via telematica nello spazio dedicato "Sviluppi economici" e già presente nella home page.

 

Il dipendente, a seguito dell’accreditamento secondo le istruzioni fornite dal sistema informatico, dovrà obbligatoriamente compilare “on line” in ogni sua parte il modello di domanda, indicando nel contempo i titoli posseduti oggetto di valutazione.

 

I dati necessari per poter procedere alla fase di accreditamento/registrazione sono conseguibili per la matricola sul sito Difenet

http://infociv.persociv.difesa.it/INFOCIV/rubrica/index.jspe

nome.cognome@persociv.difesa.it per l’indirizzo di posta elettronica istituzionale assegnato dalla Direzione Generale.

 

Al termine della compilazione, il candidato invierà telematicamente la domanda di partecipazione secondo le istruzioni che compaiono sul web.

 

Dopo l’invio, la domanda dovrà essere stampata, firmata per autocertificazione e consegnata entro il termine fissato dal bando per la presentazione delle domande (presumibilmente 15 giorni).al proprio Ente di servizio competente che, alla ricezione, apporrà sulla medesima la data ed il numero di protocollo.

 

La domanda inoltrata on line verrà automaticamente inserita in graduatoria, in base al punteggio dei titoli dichiarati, con aggiornamento in tempo reale della stessa.

 

Non sono ammesse altre forme di compilazione e produzione della domanda di partecipazione alla presente selezione salvo che il dipendente non sia oggettivamente in condizione di procedere personalmente alla compilazione della domanda in via telematica e dovrà osservare obbligatoriamente la procedura prevista nel bando.

 

Per il personale in posizione di comando, fuori ruolo o distacco, l’Ente incaricato della ricezione delle domande di partecipazione é individuato in quello ove il dipendente opera al momento della scadenza dei termini per la presentazione delle domande.

 

Non sono ammesse correzioni e/o integrazioni operate dal dipendente sulla domanda cartacea consegnata al proprio Ente di servizio in contrasto con quanto risultante dalla domanda preventivamente previamente inviata in via telematica.

 

Eventuali correzioni e/o integrazioni della domanda possono essere effettuate, ma entro il termine perentorio soprarichiamato, esclusivamente mediante la compilazione e l’invio di una nuova domanda on-line con conseguente stampa, sottoscrizione per autocertificazione e nuova consegna della domanda cartacea all’ufficio personale del proprio Ente di servizio.

 

Ai fini della partecipazione alla presente procedura, si tiene conto dell’ultima domanda presentata.

 

Possono partecipare alla procedura per l’attribuzione della fascia economica superiore tutti i dipendenti in servizio al momento dell’indizione del bando e che alla data del 1° gennaio 2010 abbiano anzianità almeno biennale nella fascia retributiva di appartenenza, anche se in posizione di comando o di fuori ruolo o distacco presso altra Pubblica Amministrazione.

 

Nel modello on line della domanda di partecipazione, il lavoratore dovrà indicare i titoli di cui è in possesso come indicati negli “B”, “C” e “D” dell’ipotesi di accordo 22 settembre 2010 per la propria Area di appartenenza.

 

I titoli valutabili riguardano:

- esperienza professionale maturata (max 50 punti)

 

-         il titolo relativo alla “competenza professionale” è costituito dal periodo di attività svolta nel profilo attualmente rivestito che assegna 4 punti per ogni anno o frazione superiore a sei mesi, con un punteggio massimo attribuibile pari a 20 punti;

 

-         l’anzianità di servizio nei ruoli civili della Difesa, con riferimento alla fascia retributiva di attuale appartenenza intesa come posizione economica attualmente posseduta anche se diversamente denominata in relazione ai precedenti sistemi di classificazione del personale civile succedutisi nel tempo, che conferisce per ogni anno o frazione superiore a sei mesi: 

 

- 0,50 punti per l’Area Prima con un punteggio  massimo di 17 punti

-   0,40 punti per le altre due Aree, con un punteggio massimo di 12 puntii

 

Per il calcolo dell’anzianità di servizio nel profilo rivestito, si dovrà tenere conto della sola decorrenza  economica.

 

-         concorsi pubblici;

-    graduatorie finali nei precedenti corsi-concorsi e riqualificazioni relative alla fascia retributiva per cui si concorre non seguite da inquadramento;

-         concorsi per dirigente per la sola Area Terza.

 

- titoli di studio, culturali e professionali (max 50 punti)

Nella scheda relativa a ciascuna Area sono indicati la fattispecie di titolo valutabile e il relativo punteggio.

 

Il punteggio complessivamente ottenuto per effetto della valutazione dell’esperienza professionale e dei titoli di studio, culturali e professionali è ridotto di:

- 1 punto per ciascuna sanzione disciplinare del rimprovero verbale;

- 2 punti per ciascun rimprovero scritto;

- 4 punti per ogni multa.

 

Tale riduzione del punteggio complessivamente ottenuto viene effettuata soltanto nel caso in cui dette sanzioni siano state irrogate nei due anni precedenti la data di presentazione della domanda di partecipazione.

 

Seppur confermata nell’ipotesi di accordo del 22 settembre 2010 tra i criteri di valutazione, la formazione non rientra tra i titoli valutabili poiché non garantita a tutto il personale, come previsto dall’ art. 4 comma 4 dell’ipotesi di accordo FUA 2010 del 23 luglio 2010 in riferimento all’art.18 comma 6 del CCNL 2006-2010.

 

Le graduatorie con l’individuazione del personale dipendente destinatario degli sviluppi economici oggetto della selezione saranno pubblicate sul sito internet della Direzione Generale per il Personale civile – www.persociv.difesa.it- “Sezione Sviluppi Economici 2010”.

 

L’efficacia di ciascuna graduatoria cessa con l’attribuzione ai vincitori della fascia retributiva superiore con decorrenza economica 01.01.2010. La fascia retributiva superiore e le conseguenti differenze retributive sono riconosciute ai vincitori della presente procedura selettiva con decorrenza economica 01.01.2010.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati