AGENZIE INDUSTRIE DIFESA ANCORA TAGLI SUL PERSONALE E INVESTIMENTI.

AGENZIE INDUSTRIE DIFESA

 

ANCORA TAGLI SUL PERSONALE E INVESTIMENTI.

 

AGENZIE INDUSTRIE DIFESA

ANCORA TAGLI SUL PERSONALE E INVESTIMENTI.

 

Il Governo taglia il numero del personale altamente qualificato, indispensabile per il raggiungimento pareggio di bilancio degli Stabilimenti. 

 

Il Piano Industriale delle Agenzie Industrie Difesa, infatti, con l’approvazione della Legge di stabilità 2015, potrebbe non consentire di  raggiungere gli obiettivi prefissati riguardanti il pareggio di bilancio poiché è prevista una proroga solo a 11 e,  sino alla fine del 2015,  dei contratti di personale tecnico altamente qualificato, assunti per motivate esigenze cui non si può far  fronte con Personale Civile in servizio.

Personale costituito da Ingegneri, il cui apporto nel caso di Baiano è stato fondamentale come dicasi per gli altri Enti il cui apporto è stato fondamentale per il raggiungimento dell'economica gestione e della tutela della sicurezza.

 

Il mancato rinnovo pertanto di tali contratti precari a tempo determinato precluderebbe l'efficientamento dell'Area Industriale (e quindi anche dell'AID) promesso dal Ministro della Difesa in Parlamento. 

 

Per il giorno 05 Novembre il Direttore delle AID, Ing. Anselmini Gian Carlo, ha convocato le OO.SS. Nazionali sulle dotazioni organiche. In tale circostanza verificheremo come s’intenderà sopperire a tale grave riduzione insensata.

 

L’O.S. USB chiederà un incontro urgente con il Ministro sui mancati impegni assunti in merito e alle mancate assunzioni anche con contratto interinale degli artificieri, necessari per i compiti e gli obiettivi prefissati dal precitato Piano Industriale.

Si riporta uno stralcio della Legge di stabilità riguardante le AID:

20. All'articolo 2190, del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) al comma 1, le parole “con il bilancio 2014” sono sostituite dalle seguenti: “con il bilancio 2016”;

b) il comma 3, è sostituito dal seguente:

“3. L’Agenzia industrie difesa è autorizzata a prorogare solo 11 dei 34 contratti stipulati ai sensi dell’articolo 143, comma 3, del regolamento, non oltre 31 dicembre  2015, con una corrispondente riduzione degli oneri di spesa, fermo restando quanto previsto dall’articolo 6 del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 90, convertito,  con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 114”;

c) dopo il comma 3, è aggiunto il seguente:

“3-bis. Gli uffici dirigenziali di livello non generale dell’Agenzia industrie difesa previsti dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 13 gennaio 2014

sono rideterminati in 12 unità, di cui 4 dirigenti II fascia amministrativo e 8 dirigenti II fascia tecnico.”

 

                                                               COORDINAMENTO NAZIONALE DIFESA USB P.I.

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni